Da "Vita da cani" di Manuli Plast


Camminavano vicini ...... senza guardarsi ..... e sapevano di essere soli ....... Lui ogni tanto affrettava il passo .. poi l'aspettava ........ con atteggiamento protettivo .... quindi si fermavano ... si guardavano negli occhi mostrando un'intesa parfetta ..... quindi proseguivano.

Giunti nel boschetto ... Lei si fermo' e lo lascio' proseguire da solo per alcuni passi ... era un segnale ben preciso ..... Lei non si muoveva piu' di li' ... quando passavano ..... nello spiazzo vicino allo stagno ...... le sempre si fermava perche' ... voleva ... fare ... all'amore.

Il gioco aveva un copione ormai fisso ... per un poco Lui camminava solo ... poi si girava ... la fissava profondamente ... negli occhi ... come per rimproverare questa consuetudine scontata. Lei chinava il capo in segno di sottomissione .... voleva .... proprio .... FARE ALL'AMORE. ... e si capiva.

Lui allora tornava indietro ... le si avvicinava .... per un po' si soffremava di fronte a Lei accennando un tenero bacio ... di comprensione ...... poi iniziava acercare qualcosa in Lei .... che aveva profondita' odorose ... da annusare ... assaggiare .... con la lingua avida ....... curiosa.

Quindi .. qualcosa scattava in Lui ....... e .... da dietro ... la prendeva........... mentre Lei si inarcava ... per agevolarlo .....spalancando il proprio sesso e ricevere ... il premio ... di tanta pazienza e sottomissione.

I colpi si succedevano ... lunghi e lenti ..... poi brevi e veloci ... sempre piu'........ sino al .....colpo finale .... risolutore .... che gli provocava un tremito su per la schiena ...... ora poteva ritrarsi ... annusarla ...... sentire il suo mutato odore .... sapore .... la sua soddisfazione.
Proseguivano poi verso casa ....... contenti .....
....
....
saltellavano assieme ......
....
....
Fido e Susy .... tornavano alla cuccia..........
.................................................FELICI
.
.
Da "Vita da cani" di Manuli Plast
.


Torna alla pagina delle Cyber(SEX) Storie